Da Lecce a Catania, via Milan: ecco la storia di Matteo Pessina, rinforzo per il centrocampo rossazzurro

toronext.it

Matteo Pessina, centrocampista classe ’97, è il secondo colpo di mercato ufficializzato dal Catania in questa sessione di mercato. Conosciamo meglio storia e caratteristiche dell’ultimo rinforzo rossazzurro, arrivato a titolo temporaneo dal Milan.

La carriera di Pessina è legata indissolubilmente ai colori del Monza, la squadra della sua città. Nel club biancorosso, infatti, il giovane centrocampista ha trascorso nove anni, gli ultimi due dei quali in prima squadra.

La sua storia comincia il 6 gennaio 2015. Si gioca Monza-Pro Patria, ultima giornata d’andata del girone A di Lega Pro, ed il tecnico brianzolo, Fulvio Pea, decide di gettare nella mischia il giovane talento di casa, all’epoca nemmeno maggiorenne: dopo 15 minuti di gioco, Pessina segna l’1-1 parziale. Lo descriverà come un momento “spettacolare“.

FullSizeRender(1)

Le prestazioni del giovane prodotto del vivaio convincono Pea a riproporlo con costanza nell’undici titolare: Pessina colleziona così 20 presenze in campionato, in gran parte dal primo minuto, realizzando anche tre gol. Il mediano brianzolo nasce come centrocampista centrale, ma il tecnico ex Sassuolo lo schiera spesso da mezzala, sia destra che sinistra, sfruttando le sue buone qualità negli inserimenti offensivi.

Normale, a questo punto, che il ragazzo cominci a suscitare l’interesse di altri club. Il Monza, che versa in un forte stato debitorio, decide di blindarlo: nell’aprile del 2015, Pessina firma il suo primo contratto da professionista, legandosi alla squadra della sua città per tre stagioni.

Nel frattempo, per il Monza e per Pessina, c’è una salvezza da ottenere. A giugno, si disputano i play-out, la sfida è fra Monza e Pordenone. Pessina è grande protagonista di entrambi i match: segna una rete nella gara d’andata e due in quella di ritorno. Nonostante il successo sul campo però, il Monza, travolto dai debiti, fallisce. Pessina attira gli interessamenti di diverse società blasonate, tra cui InterMilan. Alla fine, la spuntano i rossoneri, che fanno firmare al centrocampista brianzolo un contratto fino al 2019.

Pessina svolge buona parte del ritiro pre-campionato con la squadra di Siniša Mihajlović. Gli spazi, però, sono chiaramente ristretti e così quando intorno a metà agosto arriva la richiesta di prestito del Lecce, il giovane centrocampista accetta di tornare in Lega Pro per proseguire nel suo percorso di crescita. Con la maglia giallorossa, scenderà in campo in campionato soltanto tre volte, per un totale di 159 minuti. Pochi rispetto alle attese: adesso c’è l’opportunità Catania.

http://www.catania46.net/da-lecce-a-catania-via-milan-ecco-la-storia-di-matteo-pessina-rinforzo-per-il-centrocampo-rossazzurro-16668.html