Calabria si scusa: “Ho commesso un’ingenuità non da me”

Dopo l’espulsione che ha cambiato la partita di oggi tra Milan e Udinese, Calabria prova a chiedere perdono sui social. Ecco il suo messaggio.

Il Milan era in controllo della partita e sopra di un gol in un match complicato, in trasferta contro l’Udinese. Tutto lasciava pensare che la partita sarebbe scivolata agevolmente verso la fine e che forse i rossoneri l’avrebbero anche chiusa. A cambiare tutto, però, ci ha pensato Davide Calabria. Il terzino rossonero ha commesso un fallo ingenuo e ha rimediato il secondo cartellino giallo, venendo espulso. A mente fredda, tramite una “storia” su Instagram, ha provato a chidere scusa. Ecco il suo messaggio: “Ho appena rivisto tutta la partita, ho commesso un’ingenuità non da me, c’è rabbia e delusione per non aver portato a casa i tre punti, ci tenevamo tanto tutti e mi assumo la responsabilità per ciò che è accaduto. Farò tesoro di questo errore affinché non si ripeta, sono il primo a essere dispiaciuto, la squadra meritava la vittoria”.

http://www.pianetamilan.it/?p=646429

UFFICIALE: CALABRIA-MILAN FINO AL 2022

14 dicembre 2017

UFFICIALE: CALABRIA-MILAN FINO AL 2022

Il nostro terzino classe ’96 ha rinnovato il suo contratto in rossonero. Il comunicato

Calabria-Milan: avanti insieme. Davide ha ufficialmente rinnovato il suo contratto in rossonero. Ecco il testo del comunicato:

AC Milan comunica che Davide Calabria ha rinnovato il proprio contratto economico con il Club fino al 30 giugno 2022.

LAZIO-MILAN, BIANCHESSI: “CUTRONE BOMBER DI RAZZA”

IL RESPONSABILE DEL SETTORE GIOVANILE BIANCOCELESTE HA RILASCIATO ALCUNE PAROLE

LAZIO MILAN BIANCHESSI / Dopo undici anni di MilanMauro Bianchessi la scorsa estate è diventato il nuovo responsabile del settore giovanile Lazio. Grande scopritore di talenti, Bianchessi ha rilasciato alcune dichiarazioni prima del big match di domenica pomeriggio tra biancocelesti e rossoneri: “I miei ragazzi non li vedrò mai come avversari. Li ho voluti, siamo cresciuti insieme, abbiamo passato assieme momenti di felicità e momenti difficili. C’è affetto, a prescindere – le sue parole riportate da ‘Tuttosport’ – Gigio era, è e sarà un fenomeno. CalabriaLocatelli Cutrone dovranno essere bravi a confermarsi a questi livelli, ma non ho dubbi sul fatto che ci possano riuscire. Donnarumma è un milanista vero. A 14 anni ha scelto il Milan e a 16 ha rifiutato tante offerte dall’estero. Oggi ha un contratto pari al suo valore. Mi sarei aspettato la fascia da capitano, ma è un mio pensiero”.

CUTRONE – “Patrick è un bomber di razza. E’ da quando aveva 14 anni che dico che sarebbe diventato uno dei migliori attaccanti italiani. Qualcuno allora sorrideva ironicamente, ora parlano i fatti. E sono sicuro che darà filo da torcere a Kalinic e André Silva, che non sono costati poco. Quanto è costato al Milan? Millecinquecento euro”.

L’ADDIO – “Quando si cambia la proprietà di un club, è giusto che i nuovi proprietari scelgano le persone ritenute più utili al loro progetto. In passato ho rifiutato proposte importanti. Ora sono felice di essere alla Lazio. Pur di poter arrivare qui, ho rinunciato a due anni di contratto che avevo col Milan. Mi hanno voluto fortemente e di questo ringrazio il presidente Lotito. C’è molto lavoro da fare, ma statene certi: tra due-tre anni raccoglieremo i frutti di quanto seminato”.

MILAN-REAL BETIS: I CONVOCATI

Mister Montella ha convocato 20 giocatori per l’amichevole di Catania

Per la sfida amichevole contro il Real Betis di mercoledì alle ore 20.45, Mister Vincenzo Montella ha convocato 20 rossoneri. Ecco la lista completa:

PORTIERI: Antonio Donnarumma, Soncin, Storari
DIFENSORI: Abate, Antonelli, Bonucci, Calabria, Gomez, Simic, Zapata
CENTROCAMPISTI: Calhanoglu, Kessie, Locatelli, Mauri, Montolivo, Sosa
ATTACCANTI: Borini, Cutrone, André Silva, Suso.

Bianchessi a MC: “Orgogliosi del lavoro fatto con l’attività di base. Modello Milan unico e in continua evoluzione”

Queste le dichiarazioni rilasciate dal Responsabile dell’attività di base del Settore Giovanile rossonero, Mauro Bianchessi, in esclusiva a Milan Channel:

“Siamo molto orgogliosi del lavoro fatto. E’ un gruppo importante ma non dimentichiamoci che sono molto giovani, sono 2004 ma il collettivo è forte. Sono tre anni che non perdono una partita, ad oggi siamo contenti, anche dei 2005 che stanno mantenendo uno step di risultati importanti. Siamo molto contenti, i 2005 è il terzo anno consecutivo che vincono il Torneo Forte dei Marmi, c’erano delle squadre molto dure da battere ma abbiamo fatto molto bene. Calabria è arrivato a 11 anni, il Modello Milan è unico, abbiamo un mix di allenatori di grande esperienza, è un buon equilibrio, abbiamo degli ottimi allenatori e abbiamo 37 giocatori nelle rispettive nazionali. L’attività agonistica è il completamento del percorso. Il nostro obiettivo non è la vittoria dei tornei e campionati ma portare avanti giocatori per la Prima Squadra. Il Modello Milan è sempre in evoluzione che non anticipo e riguarda la prossima stagione, un master. Partendo più presto con questa filosofia di gioco meglio sarà per l’obiettivo Prima Squadra”.

http://www.milannews.it/settore-giovanile/bianchessi-a-mc-orgogliosi-del-lavoro-fatto-con-l-attivita-di-base-modello-milan-unico-e-in-continua-evoluzione-206216

Bianchessi a MC: “Orgogliosi del lavoro fatto con l’attività di base. Modello Milan unico e in continua evoluzione”

Queste le dichiarazioni rilasciate dal Responsabile dell’attività di base del Settore Giovanile rossonero, Mauro Bianchessi, in esclusiva a Milan Channel:

“Siamo molto orgogliosi del lavoro fatto. E’ un gruppo importante ma non dimentichiamoci che sono molto giovani, sono 2004 ma il collettivo è forte. Sono tre anni che non perdono una partita, ad oggi siamo contenti, anche dei 2005 che stanno mantenendo uno step di risultati importanti. Siamo molto contenti, i 2005 è il terzo anno consecutivo che vincono il Torneo Forte dei Marmi, c’erano delle squadre molto dure da battere ma abbiamo fatto molto bene. Calabria è arrivato a 11 anni, il Modello Milan è unico, abbiamo un mix di allenatori di grande esperienza, è un buon equilibrio, abbiamo degli ottimi allenatori e abbiamo 37 giocatori nelle rispettive nazionali. L’attività agonistica è il completamento del percorso. Il nostro obiettivo non è la vittoria dei tornei e campionati ma portare avanti giocatori per la Prima Squadra. Il Modello Milan è sempre in evoluzione che non anticipo e riguarda la prossima stagione, un master. Partendo più presto con questa filosofia di gioco meglio sarà per l’obiettivo Prima Squadra”.

PRIMAVERA, LA DECIMA VITTORIA

Contro i semifinalisti di Coppa Italia, i rossoneri di Cristian Brocchi hanno riscattato lo scorso 23 Dicembre la sconfitta di Coppa a Bergamo vincendo 2-1 nel recupero di Campionato portandosi ad un solo punto dal primo posto. Tornato in campo Mario Piccinocchi.

MILANO – Vittoria importante del Milan sul campo dell’Atalanta nel recupero della 5^ giornata del campionato Primavera. I Rossoneri dominano il match e battono i bergamaschi 2-1, portandosi al secondo posto in classifica, a -1 dall’Inter capolista.
Nel primo tempo i Rossoneri vanno in vantaggio al 13′ con un gol di Giovanni
Crociata, tornato in campo dopo un brutto infortunio rimediato nel derby di andata. Al 30′ su cross perfetto di Calabria dalla destra, arriva il raddoppio di capitan Mastalli, al suo quarto centro in campionato.Nel secondo tempo Milan sempre in attacco: al 65′ Vassallo in terzo tempo di testa colpisce la parte alta della traversa, al 69′ Crociata va via a un avversario, entra in area di rigore e prova il diagonale di sinistro radente.

Bilancio più che positivo per i Rossoneri che arrivano alla sosta natalizia secondi in classifica a -1 dalla vetta. Nel girone di andata su 13 partite disputate, il Milan ha totalizzato 31 punti.

STATISTICHE IN CAMPIONATO:
Gare disputate 13
Vittorie 10
Pareggio 1
Sconfitte 2

Gol fatti: 43, miglior attacco del girone
Gol subiti: 14

PARTITE IN CASA:
Gare disputate 6
Punti fatti 15

Vittorie 5
Pareggio 0
Sconfitte 1

Gol fatti: 23, miglior attacco casalingo del girone
Gol subiti: 6

PARTITE IN TRASFERTA:
Gare disputate 7
Punti fatti 16, miglior rendimento del girone

Vittorie 5
Pareggio 1
Sconfitte 1

Gol fatti: 20, miglior attacco fuori casa del girone
Gol subiti: 8

In campionato la Primavera di mister Brocchi ha mandato in gol 14 giocatori diversi: 8 reti Vassallo, 7 Vido e Di Molfetta, 4 Fabbro e Mastalli, 3 De Santis, 2 Modic e Calabria, 1 Locatelli, Cutrone. Maldini, Ronchi, Derosa, Crociata.

Prossimo appuntamento Milan-Cagliari, domenica 18 gennaio al Centro Sportivo Vismara, a partire dalle 11.00.